Come proteggere la vista - Consigli dell'Oculista Nicoletti Caltanissetta

Proteggi la tua vista con 8 consigli

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

L’Oculista Nicoletti Caltanissetta suggerisce alcune accortezze da seguire per mantenere la vista giovane.

Mantenere la vista in buone condizioni con i consigli dell'Oculista Nicoletti Caltanissetta

Oculista Nicoletti Caltanissetta – Consigli utili per mantenere la vista govane

Purtroppo, la nostra generazione passa gran parte della giornata davanti a monitor di computer, tablet e smartphone mentre, per garantire la salute dei nostri occhi, non si dovrebbero superare le due ore.

Ecco gli 8 suggerimenti dell’Oculista Nicoletti Caltanissetta per proteggere la vista e mantenerla giovane a lungo:

  1. Posizione: per non affaticare la vista bisogna mantenere una postura corretta, il centro dello schermo dovrebbe essere posto sotto al livello dei nostri occhi e a circa 50/70 cm di distanza;
  2. Luminosità: bisogna alzare e abbassare la luminosità dello schermo in base alla luce dell’ambiente in cui ci troviamo;
  3. Documenti: per ridurre i movimenti continui degli occhi e del collo, sarebbe opportuno posizionare i documenti sopra la tastiera e più in basso rispetto allo schermo;
  4. Luce: un ambiente troppo luminoso non è ideale per lavorare davanti ad un monitor;
  5. Schermo antiriflesso: utilizzare una pellicola antiriflesso sullo schermo per diminuire la refrazione delle luci, se non è possibile ridurle;
  6. Pulizia: pulire lo schermo pulito facilita la visualizzazione ed evita l’affaticamento degli occhi;
  7. Colore: uno sfondo scuro sul monito sforza di meno la vista verrà sforzata di meno perché risulterà meno luminoso e invasivo;
  8. Palpebre: chiudere spesso le palpebre per mantenere gli occhi umidi

Seguendo queste semplici accortezze suggerite dall’Oculista Nicoletti Caltanissetta, è possibile ridurre gli effetti negativi provocati dal lungo stare davanti agli schermi e mantenere in ottime condizioni lo stato dell’occhio in tutte le sue parti.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus